Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA’!

 SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA’, uomini nudi al posto delle donne ! Care amiche, sarebbe ancora una realtà degradante se gli uomini sostituirebbero nelle pubblicità le donne seminude o proprio nude? O diventassero una specie di manichini viventi, proprio come quelli che posano nelle scuole d’arte, nudi e crudi come mamma li ha fatti’?

Da un’infinità di anni siamo ormai abituati alle innumerevoli immagini di tv o pubblicitarie di donne nude o quasi, che ormai non ci pensiamo più. Ma come sarebbe questo mondo se tutto cambiasse all’improvviso. Sarebbe fatta tanta polemica come nel caso dei cartelloni di Belen o Michelle Hunziker che distraevano i conducenti auto dal traffico ?

Dietro questa nudità esiste un vero proprio mercato, che usa proprio i sondaggi statistici per aggiornarsi riguardo ai canoni del momento: di bellezza o di gradevolezza. Si sceglie in base alla richiesta di chi vende un determinato oggetto. Non e una scelta innocente ne per chi gestisce in qualche modo il mercato e nemmeno per chi vuole pubblicizzarsi un prodotto.

 

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA,-taccoepuntablog

 

E’ tutto molto complicato, perché a volte sono proprio le donne a scegliere di denudarsi per protesta o per salvaguardarsi  come  le Femen; collettivo ucraino che si definisce femminista e che ha deciso di usare, quale strategia di protesta, le tette. Il seno nudo sarebbe, secondo le attiviste, uno strumento per rovesciare l’immagine del corpo della donna, denudato dalla società dei consumi e quindi consumato a sua volta. Esibirlo volontariamente sarebbe quindi una sorta di riappropriazione del corpo nudo, veicolo di dissenso e non più passivo oggetto di commercio.

Un po’ di tempo indietro, la campagna della catena di cosmetiche Lush Australia fu definita proprio pornografica perché mostrava quattro donne nude di spalle. Mi chiedo quale era problema di chi denunciava l’accaduto : il fatto che erano donne comune, diverse tra di loro che mostravano tutto tatuaggi e cellulite compresa o il fatto che non erano delle modelle perfettissime ? Comunque l’intento pubblicitario era promuovere l’utilizzo di prodotti senza confezioni di plastica proprio come le donne nella fotografia. Anche se il concetto fu spiegato e argomentato,non piacque comunque. I protestanti hanno dichiarato che essendo delle immagini all’altezza dei bambini potevano violare i canoni del buon gusto.

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA,-taccoepuntablog

Possiamo definire l’uso delle corpo delle donne, pubblicità sessista ? E’ veramente diventato un problema passepartout, vintage pero stranamente sempre di attualità.

Il mensile GQ ha pubblicato sulla copertina, qualche giorno fa il rinomato chef Cracco ritratto insieme ad una modella seminuda. Fin qui niente di strano…è risaputo il fatto che è uno che ama le donne ed è ricambiato pure, ma quello che ha disturbato i lettori è proprio il fatto che la fanciulla ha posato con un pesce in mano. Hanno criticato il messaggio definendolo come allusivo e poco elegante. Chi li capisce? Chiaramente di donne nude che vendono il pesce non si è mai sentito ! MHhh, mi sa che lo capita:” non si debba giocare con il cibo ” diceva uno degli infiniti comandamenti della mamma. Ohh …mica era cosi difficile !

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA,-taccoepuntablog

 

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA’    Problema in questi casi e la scelta dell’advertising – sono nudi e nudi per esempio, le mamme che allattano, quando sono viste nelle pubblicità non turbano nessuno, sono viste come delle Madonne, l’incarnazione della purezza, eppure in realtà abbiamo avuti vari casi in quale, si sono create delle polemiche, addirittura in una Mesa, Papà Francesco che ha spiegato; che non è niente di grave allattare un bambino pubblicamente se ha fame deve mangiare proprio come gli adulti.

Problema sono proprio i messaggi veicolati, che sono denigratori nei confronti della figura femminile. Il problema vero è che, questo tipo di pubblicità porta con se un giudizio negativo e antisociale ,una scelta strategica che risponde solo alle regole del CONSUMISMO. Fare bella mostra di corpi femminile perfetti  non fa altro che metterla in un ruolo passivo rispetto all’uomo. Posso capire o almeno spiegarmi se il nudo femminile fosse” usato per fare pubblicità ai prodotti maschili, ma davvero ci serve vedere una donna nuda per comprare un reggiseno o una bottiglia di Disarono ?

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA,-taccoepuntablog

 

Per esempio un bel maschio con una bella mutandina in pizzo tra le ditta farebbe più leva sulle acquirenti donne ? Un mutamento di ruta non farebbe male a questi pubblicitari !  La comunicazione non verrebbe più vista come non responsabile e non ci sarebbero più delle proteste .

Da tempo siamo bombardati a tutte le ore di pubblicità con il sex symbolo Banderas che inzuppa  i biscotti, che  misura le fette biscottate o che parla con la gallina  Rossita eppure tutti si divertono guardare . Solo Malgiolio ebbe il coraggio di ammettere nell’ emissione di Chiambretti, che a causa di questa pubblicità ha visto crollare un mito.

 

SCAMBIO DI RUOLI NELLE PUBBLICITA,-taccoepuntablog

 

Questa pubblicità del Mulino  rappresenta un  tradimento peggiore di quello coniugale per le massaie. Di sicuro le donne, che non soffrono del complesso d’inferiorità, non si sentiranno mai sminuite da questo contributo nei lavori domestici ma di certo sentiranno qualche lamentela ” che il maschio è diventato oggetto”.

Quante volte nel divano di casa propria o insieme ai pomeriggi con le amiche abbiamo discusso per il fatto che le pubblicità potrebbero vendere anche senza donne nude . La donna italiana è molto di più della casalinga che assapora un cioccolatino come se avesse un orgasmo istantaneo e gli uomini di certo sono migliori di quelli che si fanno sedure da un cucchiaio di brodo offerto con sospiri allusivi.

Care amiche a difenderci l’ego femminile ha pensato un noto marchio di abbigliamento olandese . Con uno slogan degno di tutto il rispetto ” enjoy this power suit ladies. After all, we’re not dressing men.#suits studio #notdressingmen#   (Godetevi signore questo vestito di potenza. Dopo tutto, non siamo uomini nudi ) ;  e con scatti in quale la figura maschile viene ridotta ad “oggetto” hanno scatenato un polverone online . Sono stati fatti commenti del tipo” Come potete essere orgogliosi di questa campagna? Non significa niente. L’uomo rimarrà sempre il centro al centro di tutto- non la donna. Mostrare una donna potente senza cercare di sconvolgere intenzionalmente. Questa è una campagna femminista fallita. Mettete  tra le virgolette perché questo non è femminismo. “o  “Questo è il motivo per cui la gente odia alcune femministe … nessuno dovrebbe essere oggettivato, mai. Le donne che si chiamano femministe e credono in questo tipo di rappresaglia per le transizioni passate e attuali sono altrettanto malvagie quanto gli autori del loro oddio.” o ” tutto questo non è accettabile ne appropriato . Questi uomini sono il nostro figlio, amico o fratello…Dare questo tipo di messaggio alle giovane donne ” che trattare un uomo come fosse un zerbino su quale si può camminare è disgustoso.”

E voi che pensate di tutto ciò ?

 

 

kiss, kiss with love Francy!
signature
share

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This

Share this post with your friends!